I battesimi vengono amministrati unicamente in parrocchia secondo il calendario qui sotto scaricabile.
E' necessario un colloquio della famiglia con il prevosto Don Gianni almeno un mese prima della data del battesimo e verrà proposto un incontro di formazione con la presenza dei genitori, padrino e madrina in prossimità del battesimo.
Per la richiesta di battesimi di coloro che provengono da fuori parrocchia si valuterà la fattibilità della richiesta. 



CONDIZIONI PER POTER FARE DA PADRINO – MADRINA
 (cfr Can. 874 CDC)

—   Non potrà essere il padre o la madre.

—   Nella scelta del Padrino/Madrina non si devono seguire criteri di pura convenienza sociale, ma criteri di fede che permettano un efficace sostegno nell'educazione cristiana dei figli, dunque il padrino/madrina dovrà esprimere l’intenzione di esercitare con impegno il ruolo che assume.

—   È necessario che il Padrino/Madrina abbia compiuto 16 anni, appartenga alla Chiesa cattolica, abbia ricevuto il Battesimo, la Cresima e l’Eucaristia, conduca una vita conforme alla fede.

—   Non abbia impedimenti canonici giuridici per il compimento del suo ufficio di Padrino o Madrina. Non può essere chi vive in situazione matrimoniale oggettivamente irregolare (divorziati risposati, conviventi, sposato solo civilmente, scomunicati).